Sistemi di gestione certificati

ISO 14001

La ISO 14001 è una norma internazionale ad adesione volontaria, applicabile a qualsiasi tipologia di Organizzazione pubblica o privata, che specifica i requisiti di un sistema di gestione ambientale.

Questa norma, oltre ad avere il pregio di essere facilmente integrabile con altri sistemi di gestione conformi a norme specifiche (ISO 9000:00), rappresenta il requisito fondamentale per un’eventuale registrazione EMAS.

Prima di definire il sistema di gestione conforme alla ISO 14001, la ISTAR supporta l’Organizzazione nel realizzare i seguenti step dell’iter certificativo:

  • stesura dell’Analisi Ambientale Iniziale, cioè un’approfondita  conoscenza del contesto all’interno del quale opera. E’ necessario pertanto raccogliere tutte le informazioni di carattere tecnico, scientifico e legislativo utili ad evidenziare le caratteristiche ambientali attuali delle attività, dei prodotti e dei servizi dell’ Organizzazione.
  • Impostazione e implementazione di un Sistema di Gestione Ambientale conforme alla ISO 14001 fino all’auditing di certificazione.

L’assistenza tecnica si estende anche all’assunzione diretta del ruolo di rappresentante della direzione per la gestione ambientale ed alla elaborazione dei criteri di scelta dell’ente di certificazione.

aaa

EMAS

Il Regolamento europeo 761/2001 definisce il sistema comunitario di ecogestione e audit denominato EMAS, al quale può aderire volontariamente qualsiasi Organizzazione che intenda valutare e migliorare le sue prestazioni ambientali e comunicarle al pubblico.

La ISTAR srl si affianca alle organizzazioni che intendono aderire al Regolamento EMAS nello svolgimento dei seguenti compiti:

  • effettuare l’analisi ambientale iniziale con la quale viene stabilita la posizione iniziale dell’organizzazione rispetto alle condizioni ambientali;
  • elaborare il programma ambientale che contiene una descrizione delle misure adottate per raggiungere gli obiettivi specifici ed i target, conseguenti alla politica ambientale;
  • attuare il Sistema di Gestione Ambientale, conforme alla norma ISO 14001, che consente di sviluppare, mettere in atto, realizzare e mantenere la politica ambientale;
  • assunzione diretta del ruolo di rappresentante della Direzione per la gestione Ambientale ed elaborazione dei criteri di scelta dell’ente di certificazione;
  • effettuare l’auditing, cioè svolgere una valutazione sistematica, periodica, documentata e obiettiva delle prestazioni dell’organizzazione, del sistema di gestione ambientale e dei processi destinati a proteggere l’ambiente;
  • redigere la dichiarazione ambientale, rivolta al pubblico.
ISO 9001

La ISO 9001:2000 (VISION 2000) rappresenta oggi il nuovo riferimento, riconosciuto a livello mondiale, per la certificazione del sistema di gestione per la qualità delle organizzazioni di tutti i settori produttivi e di tutte le dimensioni.

La revisione 2000 delle norme ISO 9000 ha come principale obiettivo l’applicabilità ad ogni tipologia aziendale, soprattutto nei confronti della PMI, e un’impostazione redazionale totalmente compatibile per una gestione integrata con le altre norme certificabili (ad esempio ISO 14001, OHSAS 18001, HACCP ecc.).

La ISO 9001 pone al centro della realizzazione di un sistema di gestione:

  • il cliente e la sua piena soddisfazione;
  • la visione dell’azienda come un insieme di processi tra loro in stretta relazione e finalizzati a fornire prodotti che rispondano in modo costante ai requisiti fissati;
  • l’importanza di perseguire il continuo miglioramento delle prestazioni.

La ISTAR srl si affianca alle organizzazioni che intendono certificarsi ISO 9001 nello svolgimento dei seguenti compiti:

  • definizione del ruolo dell’Alta Direzione aziendale;
  • gestione e monitoraggio dei processi;
  • individuazione e misurazione dei punti dei processi che generano valore verso il mercato, considerando l’azienda come un insieme di clienti-fornitori tra loro concatenati;
  • compilazione del manuale e delle procedure;
  • assunzione diretta del ruolo di rappresentante della Direzione per la gestione della qualità ed elaborazione dei criteri di scelta dell’ente di certificazione;
  • audits interni coinvolgere le risorse umane